ODONTOIATRIA CONSERVATIVA

DIAGNOSI E CURA DI PATOLOGIE CARIOSE

L’odontoiatria conservativa si occupa della diagnosi e della cura delle patologie cariose. L’avvento dell’odontoiatria adesiva ha esteso notevolmente i suoi campi di applicazione comprendendo i trattamenti post-endodontici, i restauri adesivi diretti e indiretti nei settori anteriori e posteriori, le riabilitazioni protesiche adesive. La possibilità, rispetto al passato, di preservare una maggior quantità di tessuto dentale sano, ha permesso inoltre di poter evitare o posticipare trattamenti altamente demolitivi.

Le più recenti procedure operative, che hanno ulteriormente migliorato i risultati in termini di estetica e funzione, si basano sull’utilizzo di materiali di ultima generazione (resine composite, disilicato di litio, zirconio, ceramica, ecc.), sistemi ingrandenti (microscopio operatorio o ingrandimenti prismatici), strumentazione sonica/ultrasonica (per preparazione/rifinitura) e sistemi digitali CAD/CADM.

CAD_CADM

Restauro adesivo Indiretto.

RestauroAdesivoIndiretto1

Restauro adesivo diretto.

RestauroAdesivoIndiretto2

Le cure eseguite risultano così più sicure per i pazienti che non rischiano di ingerire eventuali materiali tossici (amalgama d’argento) che devono essere rimossi prima di procedere con la ricostruzione.
Inoltre le prestazioni eseguite sotto diga risultano più precise avendo una migliore e più ampia visibilità e più durature poichè i materiali da ricostruzione ed i cementi resinosi necessitano di superfici asciutte per poter aderire perfettamente alle superfici dentali..

RestauroAdesivoDiretto

Restauro adesivo M.O.D. diretto.

Conservativa_2
Conservativa_3
Conservativa_1

Isolamento del corpo operatorio con diga di gomma.